Le star di Hollywood ne fanno un uso smodato, e nei libri di Healthy Living è consigliata per migliorare l’idratazione meglio dell’acqua; sto parlando dell’acqua di cocco, una bevanda completamente naturale, ricavata estraendo il liquido presente nelle noci di cocco meno mature, ancora verdi. Quasta nuova bevanda è diventata onnipresente, soprattutto nelle diete che promettono di far dimagrire, detossinare e ringiovanire l’organismo.

Ma cos’è l’acqua di cocco?

l’acqua di cocco NON è latte di cocco (che si fa aggiungendo acqua o latte alla polpa macinata della noce di cocco) e si estrae dalle noci di cocco giovani, è abbastanza limpida al gusto di cocco e poco calorica (comprate sempre quella bio perché priva di conservanti né coloranti e senza aggiunta di zucchero). L’acqua di cocco è ricca di potassio,  quindi contrasta la ritenzione idrica, contiene vitamina C e vitamine del gruppo B, oltre a calcio, ferro e magnesio che la rendono un ottimo idratante.

Negli ultimi anni, l’acqua di cocco è stata commercializzata come bevanda energetica naturale a ridotto contenuto di grassi, carboidrati e calorie.
Ad oggi il marketing dell’acqua di cocco attribuisce al prodotto alcuni benefici per la salute spesso privi di dimostrazioni scientifiche.

A tale proposito anche gli enti di regolamentazione e controllo (come la “Food and Drug Administration” statunitense) non appoggiano, ed anzi cercano di contrastare, la divulgazione di informazioni fuorvianti riguardo a questo alimento (come l’idea universalmente diffusa che faccia miracolosamente dimagrire!).

Al di la delle spesso fuorvianti informazioni che circolano su di essa, quest’acqua ha comunque un impatto positivo sul benessere generale del nostro organismo.

cinque elettroliti essenziali in essa contenuti (potassio, magnesio, calcio, sodio e fosforo) aiutano a dare tutto quello di cui il nostro corpo ha bisogno per rimanere idratato e prevenire crampi muscolari,

Bevuta quotidianamente ripulisce i reni, lo stomaco e l’intestino; contribuisce a conservare la naturale idratazione dei tessuti mantenendoli tonici e garantendo così una pelle giovane e luminosa. Per essere una bevanda 100% naturale è abbastanza energizzante e combatte la stanchezza.

Contiene inoltre acido laurico, una sostanza dalle proprietà antibatteriche, antifungine e antimicrobiche proprio per questo se assunta con regolarità contribuisce a rafforzare il sistema immunitario.

Ottima soprattutto per gli sportivi e agonisti per la reidratazione dopo l’attività fisica!!!

Ma al di la dei benefici e di berla “al naturale” che uso possiamo farne in cucina?

acqua di cocco

Per preparare smoothies a base di frutta utilizzandola al posto dell’acqua…

acqua di cocco

… o semplicemente inserendovi dei pezzi di frutta fresca per ottenere una bevanda super detox!

Fatemi sapere con un commento se e come la usate!!!